Incrociano questa Via...

CIAO!

** BENVENUTA/O!
Se ti sei incuriosito e soffermato per osservare e leggere il nostro blog, allora ti chiediamo la cortesia di regalarci un tuo commento. Ma se anche soltanto hai trovato BELLO stare un po' con noi GRAZIE comunque e a quando puoi.

venerdì 27 aprile 2018

Il gioco rimane anche dopo i saluti


2018 UP Paola

Ci siamo salutati con l'impegno di ritrovarci presto.
Il gioco dei colori è stato un percorso eterogeneo,
ognuno ha cercato di esprimersi al meglio anche
con soggetti non usuali. Quello che si osservava tra noi,
ieri sera, aveva a che fare con la genuinità espressiva.
Fare il verso a qualcuno potrebbe essere vincente
per il risultato ottenuto, ma non potrebbe essere
significativo della specificità che caratterizza
ciascuno di noi nell'arte come nella vita.
Però: copiare dai maestri è azione preziosa!!!









sabato 21 aprile 2018

il Tao dell'acquerello, una via bella


Denominarsi "La via dell'acquerello" è possibile solo dentro
una concezione della vita quale percorso cui non si pone un limite, 
se non quello della realtà fisica che segue le leggi della natura. 
Tra le leggi che molti hanno studiato ed evidenziato, cito quindi: 
 “Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma” 
celebre frase pronunciata dal famoso chimico, biologo, 
filosofo del '700 Antoine-Laurent Lavoisier. 


Grazia Cavasino ha scritto un libro. "Il Tao dell'acquerello".
Tao significa "via", "sentiero", ed è alle radici del pensiero religioso cinese.
E' un testo interessante per il parallelismo tra arte e vita 
che l'autrice sceglie come filo conduttore del suo scritto.
Per chi ne avesse la possibilità, consiglio di leggerne
perlomeno qualche pagina. Ne trarrà soddisfazione. 






martedì 17 aprile 2018

Il gioco dei colori si fa primaverile


I soggetti si moltiplicano serata dopo serata
mentre la ricerca sul "gioco" dei colori
manifesta tutto l'impegno e la soddisfazione
quando acqua e colori, gentilmente mescolati,
vanno a creare forme impreviste e curiose.
Alcune le classifichiamo come difetti,
potremmo invece, a mio parere, trattarle
come insegnamento per altri momenti.
L'apprendimento dovrebbe durare una vita,
per ciascuno di noi, anche per chi si trova
tra le mani un talento invidiabile e invidiato.






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...